Saper navigare l’Economia Creativa

Ovvero come sopravvivere alla distruzione creativa del lavoro nei tempi moderni

Stiamo vivendo un cambio epocale, internet, le tecnologie emergenti ed esponenziali e quest’infinita crisi economica sembrano aver dato un colpo mortale alle cosiddette “istituzioni” consolidate che per secoli hanno guidato e diretto la nostra vita, basti pensare a cosa sia diventata oggi la politica, la scuola, l’università, la ricerca scientifica, la chiesa e persino la famiglia!

Come conseguenza di tutto questo sta scomparendo il lavoro “fisso” in un’amministrazione pubblica piuttosto che in una grande azienda cosi come veninva immaginato e financo sognato dai tuoi genitori e nonni.

Per non parlare della crisi delle piccole imprese, ahimè una volta vera spina dorsale dei cosiddetti Paesi industrializzati, che stanno letteralmente scomparendo e della crescente difficoltà nell’intraprendere, non solo nell’economia tradizionale come aprire un piccolo ristorante piuttosto che un negozietto di scarpe, ma anche in quell’ambiente falsamente dorato ed illusorio delle cosiddette Startup Tecnologiche, Incubatori, Acceleratori, Startup Weekend e cosi via !

Questa è la dura e cruda realtà, sempre più evidente, sempre più davanti ai tuoi occhi, sempre più difficile da nascondere anche al più esperto manipolatore, ed è per questo semplice motivo che non puoi più aspettare e devi agire, ed è per supportati in quest’azione che quaggiù ad Exosphere abbiamo coniato il termine Economia Creativa.

Per Economia Creativa intendiamo la necessitá di reinventarsi il lavoro puntando sulla crescita esponenziale delle tecnologie emergenti (Intelligenza Artificiale, Machine Learning, Biohacking, Colonizzazione dello Spazio, Energia, Stampa 3D, Realtà virtuale e aumentata, Internet delle cose), sullo spirito imprenditoriale e sulla profonda comprensione della natura umana.

In definita l’Economia Creativa è la necessità di ritornare al buon senso, ad imparare a fare qualcosa che sia utile a qualcun altro disposto a pagarti per questo, è una necessità e non più un opzione perché sia la crescita esponenziale delle tecnologie emergenti che l’accelerazione della crisi delle istituzioni classiche non ti lasceranno alternative, tutto qui!

Prima comprendi questa realtà ed agisci e prima potrai liberarti da questo fardello di crisi e di pessimismo !

Nessuno ti spingerá a fare questo, anzi, dove ti giri e ti guardi vedi solo zombie pronti a tirarti giù, a frenarti, a lasciarti consumare dall’inedia, dalla disperazione, dalla noia, dall’abitudine, mente il coraggio e la forza sono dentro di te e devi trovare l’energia per tirarli fuori !

Per questo abbiamo creato Exosphere, per aiutarti a tirar fuori quest’energia vitale.

La parola creatività indica proprio quest’aspetto fondamentale, la necessità di doversi rimboccare le maniche e di ritrovare quell’energia che ti costringa ad essere creativo nell’imparare, nell’essere curioso, nel sapersi guardare attorno, nel diventare seri, nel sapersi relazionare con gli altri, nel sapersi vendere…continuativamente, per sempre, come parte di se.

L’ubiquità di Internet e l’accelerazione delle tecnologie emergenti non permettono più a nessuno di potersi fermare, l’alternativa è una vita estremamente povera, difficile, probabilmente infelice, da schiavo guidato da zombie ,non una bella prospettiva soprattutto se sei giovane amico mio.

Exosphere , oramai al terzo anno di attività, è nata come reazione a questa profonda crisi e ha creato un modello, un processo che cerca d’aiutarti a saper navigare l’Economia Creativa, il prossimo Gennaio e Febbraio saremo in Brasile, a Florianopolis, sei ancora in tempo per iscriverti e liberarti!

Se sei veramente interessato visita il sito di Exosphere per saperne di più

Founder of The Ark Lab https://www.thearklab.net/