Photo by ActionVance on Unsplash

Il buon senso, quest’aggettivo “buono” che precede il sostantivo “senso” sono due parole che hanno continuato ad intrigarmi in questi ultimi anni anche se mai come in quest’ultima folle epoca della “pandemia”.

Perchè?

Provo a rifletterci su come se fossi un marziano sceso in questo momento su questa terra, come se ci pensassi su per la prima volta, ma che cosa significa buon senso?

Se è un senso, come la vista, l’udito, il tatto, il gusto e l’olfatto, qual’è?

E perchè lo chiamiamo quello buono?

Semplice, perchè è il “sesto” senso della nostra mente, è buono perchè è il senso che ci fa percepire la realtà attraverso quella funzione della nostra mente che chiamiamo logica elementare , implicitamente gli diamo il giudizio di buono perchè è l’unico senso che ci guida nella vita, che ci fa discernere tra il vero ed il falso.

E’ una funzione assolutamente vitale alla nostra sopravvivenza in quanto esseri umani dal momento che siamo arrivati su questa terra senza i super istinti degli animali, per questo lo consideriamo “buono” come se fosse un gradino più importante degli altri cinque, perchè in fin dei conti è il senso che ci permette di vivere.

Da quest’osservazione elementare è fin troppo evidente immaginare le conseguenze quando il nostro senso più importante, quello buono, inizia a non funzionare più bene, com’è oramai sempre più evidente nel nostro tempo, è come se tutti noi avessimo iniziato a perdere la vista, l’udito oppure l’olfatto, è come se avessimo iniziato a diventare tutti cechi, proprio come nell’omonimo romanzo del grande Saramago.

Non ci credi?

Provo a fare un esempio, elementare, senza nessun commento, lasciando poi a te il compito di analizzarlo con il tuo buon senso laddove esso sia ancora presente.

Consideriamo l’origine di questa cosiddetta “pandemia” ed in particolare le due uniche ipotesi che vengono oggi adottate, le chiameremo rispettivamente l’ipotesi del pipistrello e l’ipotesi del laboratorio, e vediamo cosa ci suggerirebbe il nostro buon senso ricordandoci sempre di non lasciarci prendere dal giudizio, dall’emozione, ma solo cercando di farci guidare dallo stesso e non avendo paura di seguirne le implicazioni logiche.

L’ipotesi del pipistrello afferma che un pipistrello abbia scelto, tra tutto il mondo, un mercato di Whuan per iniziare la pandemia.

L’ipotesi del laboratorio afferma invece che la pandemia sia iniziata grazie ad una fuga del virus dallo stesso, a prescindere se sia stato fatto deliberatamente o meno, in quest’esempio non c’interessa questo tipo di valutazione.

Ora il tuo buon senso è chiamato ad una valutazione, quale di queste ipotesi è quella vera?

Se ti fermi un attimo e ci rifletti convieni come non sia una valutazione da poco, le conseguenze di questa riflessione le vivi ogni santissimo giorno sulla tua pelle e ,forse, non è poi cosi stupido che ci rifletta attentamente un pò anche tu.

Ma proviamo ad utilizzarlo insieme questo buon senso, d’altronde è come la vista, ce l’abbiamo tutti.

Quale delle ipotesi è più probabile?

Quella che tra tutti i pipistrelli che ci sono nel mondo sia accaduto che uno di questi abbia “deciso” d’iniziare la pandemia proprio in un mercato adiacente ad uno dei rarissimi laboratori di livello quattro che si occupano di guerra batteriologica al mondo (specializzato proprio in coronavirus) oppure quell che sia “sfuggito” dallo stesso?

Cosa ti direbbe il tuo buon senso?

E se il mio buon senso mi spingesse verso l’ipotesi del laboratorio perchè tutto il mondo la nega?

Prova a pensarci come se fossi veramente un maziano disceso su questa terra cercando di evitare qualsiasi forma di sentimentalismo, emozione, dissonanza cognitiva

E non fermarti al primo pensiero, ma continua ad utilizzare il tuon buon senso e a seguirne le implicazioni, passo dopo passo e forse comprenderai profondamente perchè lo abbiamo chiamato “buono” e perchè già molti anni fa ritenevo come fosse un senso davvero rivoluzionario amico mio

Founder of The Ark Lab https://www.thearklab.net/

Founder of The Ark Lab https://www.thearklab.net/